profilo

ATELIER SAMUEL QUAGLIOTTO è un atelier di architettura con sede in Italia. In questo atelier Samuel Quagliotto indaga e sperimenta come l’architettura possa rispondere in modo intimo alle funzioni delle persone che vivono questi luoghi e questi ambienti dando un forte peso alla progettazione o scelta degli arredi e dell’illuminazione. Si crede che il modo migliore per fare architettura avviene attraverso la ricerca, tanto dei materiali costruttivi quanto della storia e la tradizione.
I suoi ambiti di ricerca si focalizzano sia sulla città, tentando di sintetizzarne l’euritmia generata dalla composizione dei diversi elementi che costituiscono lo spazio urbano, sia nell’intimità degli ambienti interni.
La Natura ha un ruolo fondamentale nella progettazione architettonica. La Natura è vista come parte attiva nel definire luoghi rigeneranti per l’essere umano.
L’atelier partecipa costantemente a concorsi di architettura, oltre ad essere impegnati in lavori con clienti privati.

Samuel Quagliotto è Architetto e Dottorato in Architettura con una tesi di dottorato riguardo l’architetto danese Kay Otto Fisker.
Nel 2014 ha fondato ATELIER SAMUEL QUAGLIOTTO con l’intenzione di indagare il binomio funzionalità e intimità per progettare l’architettura della quotidianità.
I paesi scandinavi sono il contesto in cui affondano le sue ricerche architettoniche; investiga in particolar modo l’architettura danese del ‘900.
Nel 2021 la sua tesi di dottorato è stata pubblicata con il titolo Kay Otto Fisker – Architetto danese della monumentalità del quotidiano, edita da Campisano Editore.

È interessato nello studio delle correnti artistiche Impressionismo e Post-Impressionismo. Le opere di pittori come Vincent van Gogh, Claude Monet, Pierre-August Renoir, Berth Morisot e nello specifico dei Pittori di Skagen (danese: Skagensmalerne), Peder Severin Krøyer, Anna Ancher e Lauris Tuxen, sono al centro della sua ricerca. Tale interesse si ripercuote sulle modalità di produzione delle immagini, strumenti attraverso cui si tenta di prevedere il risultato di un’architettura pensata.

Dal 2015 al 2020 ha ricoperto il ruolo di assiste all’insegnamento all’Università La Sapienza di Roma nei corsi di Progettazione Architettonica al II e III anno. Sempre nella stessa università ha ricoperto la posizione di Cultore della Materia dal 2020 al 2022.

Arch. Samuel Quagliotto iscritto all’Ordine degli Architetti di Latina al n° 1257

 

Collaboratori dal 2014  

Genny Valletta, Matteo Galetto, Caroline Scalco, Paolo Maiozzi, Beatrice Magliocchetti, Chiara Mascagni, Daniela Nappo, Daniel Angel Gomez Rojas, Martina Tocco, Francesca Pizzo, Francesco Nardacci, Maria Marrone, Federica Mengoni, Livia Medici, Clarissa Nazzaro

profile

Samuel Quagliotto

Architect and Founder

contattaci

Sei alla ricerca di un atelier di architettura che possa progettare gli spazi in cui vivi, o sei curioso di conoscerci meglio?
Scrivi alla nostra email e saremo lieti di risponderti quanto prima! info@atelierquagliotto.com.

lavora con noi

Al momento non siamo alla ricerca di architetti, ma puoi comunque mandarci una lettera motivazionale, CV e una selezione dei tuoi progetti a info@atelierquagliotto.com
Siamo sempre felici di conoscere persone con buone abilità di disegno che vorrebbero lavorare nel nostro atelier.

premi

6° posto

Scuola Secondaria primo grado Ceranova

Marzo 2023

5° premio

Scuola Primaria Gemona del Friuli Futura Scuola

Dicembre 2022

Menzione d’Onore

Tra Borgo e Fabbrica

Febbraio 2019

Premio

Top 10 Italian Architect NIB

Novembre 2018

1° premio

Scuole Innovative Sora

Gennaio 2018

1° premio

Padiglione nel mercato natalizio di Aosta

Ottobre 2017

1° premio

Casa delle Associazioni

Giugno 2017

Upper class

Aviapolis Urban Block

Aprile 2017

Menzione d’Onore

Temple Hilma af Klint

Marzo 2017